Referendum, Di Maio: «Risultato storico, avanti con una nuova legge elettorale proporzionale per favorire la governabilità» – Il video

Luigi Di Maio commenta la vittoria del «sì» al referendum: «il popolo italiano ci incoraggia ad andare avanti anche sul taglio degli stipendi dei parlamentari e sul tema dei vitalizi»

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio commenta la vittoria del Sì al referendum sul taglio dei parlamentari, cavallo di battaglia su cui ha investito le più grandi energie di ex capo politico del M5s: «Sono orgoglioso del risultato storico. Quello di oggi è un punto di inizio, non un punto di arrivo. Torniamo ad avere un Parlamento normale, con 345 poltrone e privilegi in meno – ha sottolineato Di Maio -. È la politica che dà un segnale ai cittadini. Senza il MoVimento 5 Stelle tutto questo non sarebbe mai successo».


«Il prossimo step – ha proseguito l’ex capo politico del Movimento – dovrà necessariamente essere l’approvazione di una nuova legge elettorale proporzionale che sia in grado di favorire la governabilità di un’Italia che ora più che mai ha bisogno di risposte rapide ed efficaci: da oggi si riapre un percorso di rinnovamento e rinascita che ci vedrà uniti». Poi ha invitato gli alleati di governo a valutare a questo punto anche la riduzione degli stipendi dei parlamentari e dei vitalizi.

Dopo i risultati di questo referendum, «il popolo italiano ci incoraggia ad andare avanti anche sul taglio degli stipendi dei parlamentari e c’è anche il tema dei vitalizi. La risposta degli elettori che ha visto picchi dell’ 80% – spiega il ministro degli Esteri – ci dice che evidentemente il tema dei costi della politica è ancora sentito nel Paese».

Editing video: Vincenzo Monaco
Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: