Biden difende il figlio Hunter: «Ha risolto i suoi problemi con la droga, sono orgoglioso di lui» – Il video

Trump ha attaccato lo sfidante tirando in ballo l’espulsione del suo secondogenito dall’esercito. Ma il candidato dem ha saputo reagire

Il primo dibattito presidenziale americano non ha risparmiato nemmeno gli affetti più cari di Joe Biden. Il candidato dem ha innanzitutto difeso la memoria del suo primogenito Beau, volontario in Iraq e morto nel 2015 per un tumore al cervello. Poi la reputazione del suo secondogenito Hunter, accusato da Donald Trump di essere stato cacciato dall’esercito con disonore per abuso di cocaina e di non aver mai lavorato, salvo fare fortuna in Ucraina dopo la nomina del padre a vice presidente nell’amministrazione Obama. Biden ha reagito così: «Mio figlio Hunter, come tante altre persone che ci guardano da casa in questo momento, ha avuto un problema con la droga. Ma lo ha risolto, ci ha lavorato sopra e io sono orgoglioso di lui».


Video: Donald J Trump / YouTube

Leggi anche: