La protesta silenziosa dei tassisti di Napoli: «Senza aiuti non arriviamo a fine novembre» – Il video

Le auto bianche si sono fermate in Piazza del Plebiscito, simbolo della città e zona interamente pedonalizzata. Chiedono al governo risarcimenti immediati

Un centinaio di tassisti sta protestando a Napoli in Piazza del Plebiscito, luogo simbolo della città partenopea e zona interamente pedonalizzata, contro le restrizioni previste dall’ultimo Dpcm anti-Coronavirus. A giudizio dei tassisti, in piazza con le loro auto bianche, la chiusura alle 18 dei ristoranti rischia di dare il colpo di grazia all’intera categoria. «Durante i turni serali siamo quasi sempre fermi ai parcheggi», raccontano, «in queste condizioni non arriveremo a fine novembre». A Napoli le auto con licenza sono oltre 2.400. Un centinaio di imprese familiari che ora affermano di essere in grossa difficoltà: mancherebbero persino le risorse necessarie per pagare i premi assicurativi o per fare il pieno di carburante. I tassisti fanno quindi un appello al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, affinché anche per loro vengano previsti risarcimenti immediati dal governo.


Video: @Fa_Tarantino / Twitter

Leggi anche: