Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Le parole chiave della guerra, dalla A alla Z

Ucraina

Immensa terra di frontiera confitta nella pianura sarmatica e tagliata a metà dal fiume Dnepr, storicamente soggetta a saccheggi e invasioni, l’Ucraina è il paese geograficamente più esteso d’Europa. Ricca di risorse naturali (carbone, ferro, uranio, manganese, lignite, zolfo), famosa per essere uno dei principali granai del mondo, nel suo territorio si trovano 15 reattori nucleari e 30 mila km di gasdotti. Abitata da circa 40 milioni di persone, attualmente scesi a poco più di 30, l’Ucraina si contraddistingue per essere una società multietnica e multilinguistica, divisa internamente da faglie antropologiche e culturali: a ovest una popolazione a maggioranza ucrainofona, tendenzialmente nazionalista e più vicina alla Chiesa greco-cattolica; a est i cittadini più russofoni e legati sentimentalmente alla cultura, alla storia, alla tradizione e alla religione ortodossa moscovita. Storicamente costretta nella sfera d’influenza russa, oggi l’Ucraina è territorio di contesa. Su di essa è calata una nuova cortina di ferro. Qui si delineeranno gli equilibri geopolitici del continente.