Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Le parole chiave della guerra, dalla A alla Z

Zelensky

Da comico cinematografico a presidente di uno Stato in guerra. Il funambolico percorso di Volodymyr Zelensky ha colpito per il suo assordante contrasto. Messo alle spalle al muro dall’invasione russa, Zelensky ha mostrato leadership, carisma e senso di responsabilità, impressionando per una comunicazione orgogliosamente arrembante. La sua retorica è stata capace di coagulare intorno a sé il popolo ucraino, chiamato a difendere la patria dai nemici, e di ottenere l’accorato sostegno dell’opinione pubblica occidentale, indispensabile per rifornire di armi la resistenza. Accusato da Putin di aver incrementato le misure restrittive nei confronti dei russi delle regioni orientali, adottando una narrazione decisamente russofoba, Zelensky negli ultimi anni ha proseguito il suo avvicinamento all’orbita occidentale. Oggi la fine della guerra dipende anche dalle sue decisioni.