Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Voto di fiducia, Bernini: «Forza Italia non parteciperà al voto. La crisi? Non l’abbiamo certo scatenata noi»

La senatrice forzista: «La crisi non è stata voluta né provocata da FI e fino alla fine abbiamo cercato uno spiraglio»

«La crisi non è stata voluta né provocata da Forza Italia e fino alla fine abbiamo cercato uno spiraglio. Una soluzione di mediazione che purtroppo non è stata ascoltata. Forza Italia non parteciperà al voto di fiducia posto solo sulla risoluzione Casini». È quanto dichiarato dalla senatrice di Forza Italia, Anna Maria Bernini, dopo la decisione del presidente del Consiglio di mettere al voto la fiducia sulla risoluzione presentata dal senatore Pierferdinando Casini, che approva semplicemente il discorso del presidente Draghisenza porre condizioni.


La nota del centrodestra

Nel mezzo delle dichiarazioni di voto, il centrodestra ha diramato una nota in cui ha chiuso alla possibilità di votare la fiducia sulla mozione Casini: «Forza Italia, Lega, Udc e Noi con l’Italia hanno accolto con grande stupore la decisione” di Draghi di porre la fiducia “sulla risoluzione presentata da un senatore – Pierferdinando Casini – eletto dalla sinistra. Il presidente Silvio Berlusconi questa mattina aveva comunicato personalmente al Capo dello Stato Sergio Mattarella e al presidente del consiglio Mario Draghi la disponibilità del centrodestra di governo a sostenere la nascita di un esecutivo da lui guidato e fondato sul “nuovo patto” che proprio Mario Draghi ha proposto in Parlamento».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: