Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bari, indagato per omicidio stradale il 20enne che ha travolto una famiglia: verifiche se avesse la patente

La vittima ha fatto da scudo al figlio con il suo corpo. Il bambino è ricoverato in codice rosso ma non è in pericolo di vita. Illesa la madre

È un ragazzo di 20 anni il motociclista indagato per omicidio stradale dopo aver travolto con la sua moto una famiglia che attraversava la strada sul lungomare Cristoforo Colombo nel rione Santo Spirito a Bari, ieri 29 luglio intorno alla mezzanotte. Il padre 47enne è morto, il bambino è ricoverato in codice rosso all’ospedale pediatrico, ma non è in pericolo di vita, e la mamma è rimasta illesa. Il giovane è ricoverato in ospedale, dove sarà sottoposto a indagini tossicologiche. Su di lui la polizia locale sta effettuando ulteriori accertamenti per verificare se fosse in possesso della patente di guida. Secondo una prima ricostruzione il 47enne stava attraversando la strada con la famiglia, moglie e figlio di 7 anni, quando è stato investito dal giovane motociclista in sella ad uno scooter. Il papà avrebbe fatto scudo con il corpo al piccolo per poi morire sul colpo battendo la testa sull’asfalto. La famiglia era originaria di Bitonto.


Foto di copertina: immagine di repertorio


Continua a leggere su Open

Leggi anche: