SUONI E VISIONI

Arte moderna, un'ex fabbrica d'auto diventa il centro culturale di Bruxelles

Chiara Piselli - 15/01/201909:32

Un edificio di 35 mila metri quadri trasformato dal Centre Pompidou in un museo che accoglie opere di arte moderna e contemporanea, ma anche collezioni di architettura e urbanistica

Da fabbrica d'auto a centro d'arte moderna e contemporanea. Il Centre Pompidou di Parigi ha trasformato l'ex garage Citröen di Bruxelles nell'istituzione culturale più grande della città.

Trentacinquemila metri quadri dedicati alle arti visive moderne e contemporanee, al design, all'architettura e all'urbanistica. Una parte dell'ex fabbrica sarà invece destinata alle arti dello spettacolo. La Kanal- Centre Pompidou, questo il nome del museo, ha l'ambizione di diventare un centro di cultura e di scambio, una piazza dove ospitare la scena creativa della capitale del Belgio. Le immagini mostrano, non a caso, svariate installazioni e creazioni di giovani artisti di Bruxelles. 

L'ingresso del Kanal - Centre Pompidou

 

Il progetto - guidato dalla Regione - è frutto di una partnership decennale con il parigino Centre Pompidou. Tra le iniziative più interessanti, il Kanal - Centre Pompidou ha incaricato una giuria di selezionare artisti emergenti che devono presentare nuovi lavori. Opere che poi finiranno col divenire parte integrante della futura collezione del museo. Ogni anno saranno dunque aggiunti nuovi pezzi all'esposizione permanente di base. Opere che saranno esposte accanto a quelle derivanti dalle collezioni del Centre Pompidou.

Loading ...
Failed to load data.