SUONI E VISIONI

Sanremo 2019: perché deve vincere Ultimo

Maria Pia Mazza - 09/02/201918:18Aggiornato 12/02/2019 17:42

Nel 2018 ha vinto nella categoria «Nuove proposte» con «Il ballo delle incertezze». Quest'anno il brano «I tuoi particolari» è già popolarissimo sui social

Si dice spesso che gli ultimi saranno i primi, ma in questo caso è vero. Ultimo, al secolo Niccolò Moriconi, classe 1996, è uno dei più preziosi rappresentanti della gioventù musicale italiana. Il suo nome sembra indicare la volontà di non abbandonare le proprie radici, la frontiera, il basso, la periferia. Ultimo è una voce per quei ragazzi dimenticati dalla società, costretti a tenere la testa bassa, con la voglia di prendersi una rivincita rispetto alla società. Tra una Canzone stupida e tanti Sogni appesi.

Un giovane come tanti, cresciuto tra i parchetti della periferia romana e il conservatorio di Santa Cecilia, La sua voce è fresca, i suoi testi semplici, ma non rinnegano la poetica del cantautorato italiano. Ultimo ha tutto ciò che serve per vincere Sanremo una seconda volta: nel 2018 aveva già vinto nella sezione Nuove proposte con Il ballo delle incertezze.

Quest’anno si affaccia nella categoria big con I tuoi particolari, una ballata dedicata a una persona che non riesce a esprimere i dettagli del suo sentimento. Un inno alle piccole cose che, quando vengono meno, creano un vuoto incolmabile, indescrivibile a parole: «Se solamente Dio inventasse delle nuove parole, potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui».

Leggi anche

 

Da non perdere

 

Le serate

 

I pronostici

 

Il vincitore

 

Le polemiche

 

Cinque serate per cinque ricordi

Loading ...
Failed to load data.