SUONI E VISIONI

Ma davvero Breaking Bad diventerà un film? «You're Goddamn Right»

Giulia Marchina - 14/02/201915:51Aggiornato 14/02/2019 18:17

A undici anni dalla prima puntata della prima stagione, Vince Gilligan sta pensando di fare un regalo ai fan della serie

Sembrava ormai una leggenda come gli alligatori nelle fogne di New York, e invece no: Vince Gilligan - creatore di Breaking Bad e del suo spin off Better Call Saul- sta davvero lavorando al film di Breaking Bad, e pare che Netflix avrà l'esclusiva per la messa in onda insieme alla storica emittente AMC che l'aveva trasmessa per la prima volta, undici anni fa.

Nulla di svelato, neanche la trama, anche se da quanto scrive l'Albuquerque Journal, la storia riguarderà Jesse Pinkman (interpretato da Aaron Paul), il socio in affari di Walter White (interpretato dal Brian Cranston). Di quest'ultimo, invece, non si hanno notizie precise, ma le strade della sceneggiatura sono infinite, per cui non è da escludere che «the one who knocks» ritorni in auge, anche più diabolico e perfido di prima. Gilligan quindi dirigerà il film; Mark Johnson e Melissa Bernstein, già produttori di Breaking Bad, rimarranno a bordo con lo stesso ruolo.

Considerata da molti una delle migliori serie mai realizzate, Breaking Bad ha ricevuto eccellenti recensioni da parte della critica, principalmente per la sceneggiatura, la regia e le interpretazioni degli attori principali. Nel 2013 il Guinness World Records l'ha nominata la serie migliore di tutti i tempi, citando in particolare la quinta stagione, a cui Metacritic aveva dato un punteggio di 99/100. Breaking Bad ha ricevuto decine di premi, tra cui sedici Emmy Award e due Golden Globe.

Leggi anche:

Loading ...
Failed to load data.