SUONI E VISIONI

«Green Book», «Roma» e Rami Malek: le statuette della notte degli Oscar

Redazione - 25/02/201906:35Aggiornato 25/02/2019 07:57

Il premio di miglior film, il titolo più prestigioso degli Oscar, è andato a Green Book di Peter Farrelly. Rami Malek vince il premio come miglior attore per la sua interpretazione di Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody 

La prima cerimonia degli Oscar senza presentatore, la seconda dopo lo scandalo #metoo. I Queen hanno aperto lo show con We will rock you, poi We Are The Champions. 

È iniziata poi la consegna delle statuette: alcune sono finite in mani che tutti si aspettavano, alcune hanno spiazzato pubblico e critica. Il premio di miglior film, il titolo più prestigioso degli Oscar è andato a Green Book di Peter Farrelly, che racconta un'amicizia tra un pianista nero (Mahershala Ali) e il suo autista bianco (Viggo Mortensen) nel profondo sud dell'America segregazionista degli anni sessanta. 

Per l'assegnazione del premio più prestigioso il favorito era Roma, di Alfonso Cuaron, che si è invece aggiudicato il titolo di migliore cinematografia, miglior film in lingua straniera e miglior regia. L'Oscar di miglior attore va invece, come previsto, a Rami Malek per Bohemian Rhapsody, dove interpreta Freddie Mercury. Il blockbuster sui Queen si aggiudica anche il premio di miglior montaggio video e audio e mix audio. Quello come miglior attrice va a Olivia Colman per la sua interpretazione della Regina Anna d'Inghilterra nel film La Favorita.

Spike Lee - regista di BlackKklansman, sull’indagine di un poliziotto nero tra i ranghi del Ku Klux Klan - era sempre stato schivato dalla stuatuetta dorata, tranne che per un premio alla carriera. Questa volta si aggiudica il titolo di migliore sceneggiatura non originale. Il suo è il discorso più emozionante sul palco degli Academy Award. Vice, la satira politica sull'ex burocrate di Washington diventato presidente, di cui si era molto parlato prima della nomination, in cui un'irriconoscibile Christian Bale interpreta Dick Cheney, ha vinto solo il premio per il miglior trucco. 

Tra i delusi anche Lady Gaga e Bradley Cooper, che per il loro A star is born si aggiudicano soltanto il titolo di miglior canzone originale. Un'altra storia di amore e musica su cui in molti puntavano, Cold War, non ha ricevuto riconoscimenti sul palco holliwoodiano. Anche Can You Ever Forgive Me?  è stato escluso dalle premiazioni, nonostante l'impeccabile interpretazione di Melissa McCarthy nel ruolo di una biografa che inizia a falsificare manoscritti di star della letteratura per sbarcare il lunario.

 

La lista di tutti i vincitori

  • Miglior film: Green Book
  • Miglior regia: Alfonso Cuaròn, Roma
  • Miglior attrice protagonista: Olivia Colman, La Favorita
  • Miglior attore protagonista: Rami Malek, Bohemian Rhapsody
  • Miglior attrice non protagonista:  Regina King, Se la strada potesse parlare
  • Miglior attore non protagonista: Mahershala Ali, Green Book
  • Miglior film straniero: Alfonso Cuaròn, Roma
  • Miglior canzone originale: Shallow di Lady Gaga, A Star is born
  • Migliore colonna sonora: Ludwig Goransson, Black Panther
  • Miglior sceneggiatura non originale: Charlie Wachtel, David Rabinowitz, Kevin Willmott e Spike Lee, BlackKklansman
  • Miglior sceneggiatura originale: Nick Vallelonga, Brian Currie e Peter Farrelly, Green Book
  • Miglior cortometraggio: Guy Nattiv, Skin
  • Migliori effetti visivi: Paul Lambert, Ian Hunter, Tristan Myles e J.D. Schwalm, First man
  • Miglior cortometraggio documentario: Period, end of sentence
  • Miglior cortometraggio di animazione: Domee Shi, Bao
  • Miglior film d'animazione: Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, Spider-Man, un nuovo universo
  • Miglior montaggio: John Ottman, Bohemian Rhapsody
  • Miglior sonoro: Paul Massey, Tim Cavagin e John Casali, Bohemian Rhapsody
  • Miglior montaggio sonoro: John Warhurst e Nina Hartstone, Bohemian Rhapsodyù
  • Migliore fotografia: Alfonso Cuarón, Roma
  • Miglior make-up e acconciatura: Vice
  • Miglior costume design: Black Panther

 

Leggi anche 

Loading ...
Failed to load data.