SUONI E VISIONI

«Space Jam 2» al cinema nel 2021. Il cult anni '90 ritorna con LeBron James

Redazione - 25/02/201905:59Aggiornato 25/02/2019 17:59

L'annuncio è arrivato via Twitter dalla SpringHill Entertainment. L'uscita ufficiale nelle sale è fissata per il 16 luglio del 2021. La produzione sarà affidata a Ryan Coogler, mentre della regia se ne occuperà Terence Nance

Prima Michael Jordan, ora LeBron James. Space Jam non è più solo un film di culto degli anni '90 ma rischia di diventare un Oscar alla carriera nel mondo dell'Nba. SpringHill Entertainment ha annunciato che il 16 luglio del 2021 uscirà nelle sale americane Space Jam 2, confermando i tre protagonisti di cui si parla da diverso tempo: Lola Bunny, Bugs Bunny e LeBron James.

Il film dovrebbe essere realizzato a tecnica mista, esattamente come il primo. Il reale che si mischia con il fantastico, i Looney Tunes che fanno amicizia con le star del basket. La produzione è affidata a Ryan Coogler, sceneggiatore e regista di Black Panther, mentre della regia si occuperà Terence Nance. Non si conoscono ancora i dettagli, ma c'è grande attesa per capire quali altri personaggi compariranno sulla pellicola, sia in carne e ossa che realizzati in computer grafica.

LeBron come Jordan? La stella dell'Nba

LeBron James, classe 1984, attualmente gioca nel Los Angeles Lakers. Esattamente come Michael Jordan, è considerato uno dei giocatori migliori nella storia dell'Nba. Ha vinto questo campionato tre volte, due con i Miami Heat e uno con i Cleveland Cavaliers. Per quattro stagioni è stato considerato Mvp, (Most Valuable Player) di tutto il campionato. Nella scorsa stagione Nba è arrivato a giocare la sua ottava finale consecutiva.

Annunci e anticipazioni, l'attesa per «Space Jame 2»

Il primo lancio di Space Jam 2 risale al 2014, quando era stato annunciato che Warner Bros avrebbe prodotto il sequel di Space Jam, cult uscito nelle sale americane nel novembre del 1996. Dopo anticipazioni legate alla produzione e alla regia, nel settembre del 2018 era arrivato qualcosa di più concreto. SpringHill Entertainment, società di intrattenimento fondata proprio da LeBron James, aveva pubblicato sul suo profilo Twitter l'immagine di uno spogliatoio con una serie di armadietti.

Oltre a quello del cestista statunitense ci sono anche Bugs Bunny, il regista Terence Nance e il produttore Ryan Coogler. In quell'occasione non era stata scritta neanche una parola per spiegare l'immagine. Erano bastate tre emoji: una palla da basket, una carota e il ciak pronto a far scattare la prima scena.

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.