SUONI E VISIONI

«Non mandare a puttane la tua vita»: la campagna (vera) di un comune abruzzese contro la prostituzione

Redazione - 16/03/201912:48

Il sindaco di Montesilvano lancia sulla pagina Facebook del paese video ed immagini per sensibilizzare i cittadini sul tema. Tra gli slogan frasi come «Non mandare a puttane la tua salute!»

«Montesilvano (Munzelvàne in dialetto locale) - si legge su Wikipedia - è un comune italiano di 54.250 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo». Come tanti altri comuni italiani, il paesino abruzzese si è allineato all'idea di una vita più social e quindi ha aperto un proprio account su Facebook.

Facebook | Uno degli slogan della campagna anti-prostituzione del Comune di Montesilvano

Attraverso l'account è in corso una campagna contro lo sfruttamento della prostituzione che sembra stia molto a cuore al sindaco Francesco Maragno in quota Forza Italia, e un po' meno agli utenti Fb e agli abitanti di Montesilvano a giudicare dai commenti che stanno fioccando sul social, fatta di videoclip, pennellate fucsia e gialle e slogan in grande stile come «Non mandare a puttane la tua vita». Ma anche «Non mandare a puttane la tua salute» seguito da «Non mandare a puttane la tua famiglia» e da «Non mandare a puttane la tua dignità!»

Una gallery a tinte fluo la potete trovare nelle immagini di copertina, ma - se scorrete la pagina - appariranno anche i filmati. La voce narrante è femminile, sommessa, simile a quella di Pubblicità Progresso. Vi spiega che «non potete buttare la vostra vita andando a puttane» perché è qualcosa che «lede la vostra dignità», e che «lo sfruttamento e l'induzione alla prostituzione sono reati». Infine la chiusa: «il comune di Montesilvano dà valore ai valori», quasi a rimarcare il fine nobile del progetto.

 Facebook | Una delle immagini della campagna e il commento di un utente

 

 

 

 

Loading ...
Failed to load data.