SUONI E VISIONI

Morto Dick Dale: addio al re della chitarra surf

Redazione - 18/03/201911:47Aggiornato 18/03/2019 14:08

Era sempre stato un artista «di nicchia» fino alla svolta, nel 1994, quando Quentin Tarantino decise di adottare il suo brano nel suo «Pulp Fiction»

Richard Anthony Monsour, in arte Dick Dale, è morto all'età di 82 anni. Pioniere della surf music - nata dopo gli anni '50, e chiamata così proprio perché strettamente associata alla cultura giovanile del surf - raggiunge il successo nel 1961 con il brano Let's Go Trippin' poi riconosciuto come primo esperimento di successo del surf rock (la canzone aveva avuto un'eco così ampia che anche i Beach Boys si erano cimentati in una sua cover).

 

I primi passi in California e la svolta

In California Dale aveva formato la sua band di supporto: i Del-Tones. La sua musica e il suo pubblico erano di nicchia. Poi la svolta: negli anni '60 incide Misirlou - la cui paternità è attribuita a Michalis Patrinos che l'aveva incisa già nel 1928 - un brano musicale folkloristico greco; lo stesso brano è adottato da Quentin Tarantino che lo userà nei titoli di apertura del celebre Pulp Fiction, pellicola del 1994.

Il successo

Diventerà per tutti il main theme - detto all'americana - di quel film, riconoscibile già dalle prime note. Il sodalizio con Tarantino permette a Dick di ritagliarsi una fetta di pubblico affezionato. Da lì, nuovi album e tour in giro per il mondo. La verità è che in pochi ricordano il nome Dick Dale, ma quel riff di Pulp Fiction, rubato e campionato in modo massiccio in seguito anche dai Black Eyed Peas nel 2005 per l'intro del brano Pump It, è entrato nella storia.

Leggi anche:

Loading ...
Failed to load data.