SUONI E VISIONI

Facebook torna a funzionare e chiede scusa per l'inconveniente

Redazione - 14/04/201916:17

Ripristinato il funzionamento dei social di Mark Zuckerberg, dopo una mattinata di coas, tra malfunzionamenti e impossibilità d'accesso. La natura del problema non è ancora stata resa nota dalla società 

Alle ore 15.00 (ora italiana) sembrerebbe essersi risolto il problema che ha coinvolto nella mattinata del 14 aprile 2019 tutti i social di Mark Zuckerberg. Dopo 2 ore di difficoltà sia Facebook, sia Instagram, sia WhatsApp hanno ripreso a funzionare normalmente. Non sono ancora state rilasciate dichiarazioni da parte di Facebook relative alle cause del disguido tecnico. 

Proprio attorno alle 15, quando in Italia, i problemi sembravano risolti, Facebook aveva fatto sapere di essere al lavoro per risolvere il problema. Un'ora circa dopo arriva la conferma della soluzione e le scuse: «Nel corso della giornata, alcune persone potrebbero aver riscontrato problemi d'accesso alle app della famiglia Facebook. Il problema é stato risolto. Ci scusiamo per l'inconveniente». 

La mattinata nera della triade social di Zuckerberg

«È solo il mio telefono o Facebook non funziona? E Whatsapp? E Instagram?» Se vi state ponendo questa domanda non gettate i vostri smartphone, tablet e pc dalla finestra. Dalle ore 12 del 14 aprile 2019 tutti i social di Zuckerberg risultano dare nuovamente problemi a migliaia di utenti. Il tutto a meno di un mese dal "down" più lungo della storia di Facebook dovuto a un attacco Ddos, che è stato causato un numero eccessivo di accessi alle piattaforme di Zuckerberg, portandoli al blocco temporaneo.  

 

Secondo il sito DownDetector, tutto pare essere iniziato negli Stati Uniti, per poi estendersi a macchia d’olio in tutta Europa e nell’Asia orientale. I disservizi hanno colpito anche l’Italia: sono numerose le segnalazioni registrate dalle principali città italiane.

Le reazioni su Twitter

Intanto, su Twitter, social non facente parte della corazzata Zuckerberg, si scatena l'ironia. 

 

 

 

 

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.