LA CRONACA

Torino-Lione: a che punto è l'opera? La videoscheda

Valerio Berra e Francesca Martelli - 11/01/201918:32

Dei 57,5 chilometri previsti per il tunnel di base non è stato realizzato nemmeno uno. Il 12 gennaio a Torino ci sarà una manifestazione a favore della Tav

Il governo aveva avviato l'analisi costi-benefici della Tav (e di altre grandi opere in corso di realizzazione) a giugno, come aveva spiegato il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli durante il primo question time della legislatura alla Camera (20 giugno 2018). «Adesso Il lavoro istruttorio è stato completato», ha affermato il premier Conte e si attende di conoscere l'esito e soprattutto la decisione politica che prenderà il governo.

Sul tema delle Grandi Opere, Lega e M5S hanno sensibilità diverse: Matteo Salvini è favorevole alla Tav e sta valutando l'ipotesi di ricorrere a un referendum (strumento da sempre privilegiato dai 5 Stelle) per chiedere agli italiani se l'opera vada bloccata oppure no. Alla manifestazione Sì Tav del 12 gennaio a Torino, parteciperanno anche parlamentari leghisti. Il contratto di governo tra i due partiti (siglato a maggio) parla genericamente di revisione del progetto nell’applicazione dell’accordo tra Italia e Francia riguardo alla Linea ad Alta Velocità Torino-Lione, senza fornire ulteriori dettagli.

Loading ...
Failed to load data.