LA CRONACA

Congresso +Europa, la versione di Tabacci: «Non sono un cammelliere»

Francesca Martelli - 29/01/201918:32Aggiornato 30/01/2019 09:44

https://www.open.online/primo-piano/2019/01/29/video/congresso_piu_europa_ferrandelli_cappato-125638/Dopo le polemiche sullo svolgimento del voto che ha portato all'elezione di Benedetto Della Vedova, il deputato che l'ha sostenuto replica alle accuse di scorrettezze mosse da alcuni attivisti

Il deputato Bruno Tabacci risponde alle accuse mosse da alcuni attivisti dopo il congresso costitutivo di +Europa svoltosi a Milano e l'elezione a segretario di Benedetto Della Vedova.

A votare si sono presentati più di 2000 iscritti: «Alcuni sono arrivati in pullman, perché si muovevano da altre regioni ma escludo si trattasse di elettori inconsapevoli» spiega a Open Tabacci che nel 2018 mise a disposizione il suo partito (Centro Democratico) già presente in parlamento per permettere a +Europa di presentarsi alle elezioni politiche 2018. «Allora sono stato beatificato dai Radicali. E invece adesso, vengo crocifisso dai sostenitori di Cappato?». L'esponente dell'associazione Luca Coscioni è arrivato secondo nella corsa alla segreteria (con 692 voti) e ha chiesto agli altri due candidati (Benedetto Della Vedova e Alessandro Fusacchia) di presentare insieme un esposto alla magistratura per fare luce sul congresso.

Leggi anche:

 


 

Loading ...
Failed to load data.