LA CRONACA

Sala, confermata la morte. È suo il corpo trovato nell'aereo

Redazione - 08/02/201900:11Aggiornato 08/02/2019 00:50

L'aereo su cui viaggiava era diretto verso Cardiff, dove avrebbe incontrato i suoi nuovi compagni di squadra

Il 21 gennaio il piper Malibur con a bordo Emiliano Sala era scomparso dai radar. Ora, dalla polizia britannica è arrivata la conferma. Il corpo trovato nel relitto dell'aereo è del calciatore argentino. Sala stava volando da Nantes verso Cardiff, pronto a raggiungere i suoi nuovi compagni di squadra. L'incidente è avvenuto sopra il Canale della Manica. Aveva appena firmato un contratto con il Cardiff City da 16 milioni di euro. 

L'incidente, il volo partito da Nantes

«Nessuna speranza per calciatore argentino disperso». Il capo dei servizi di Air Search delle Isole del Canale era stato chiaro, in un'intervista alla Bbc aveva escluso che Emiliano Sala possa essere vivo. Anche un suo collega della Channel Islands Air aveva dichiarato: «Dopo tutto questo tempo, con la temperatura dell'acqua molto fredda, non mi aspetto che si possa trovare qualcuno vivo».

Horacio Sala, padre del giocatore ha lasciato questo commento ai giornali: «Non posso crederci, sono disperato. Emiliano aveva tante speranze, sapete cosa vuol dire giocare in Premier? Non pensava che sarebbe riuscito a raggiungere questo livello». Prima di partire Sala aveva mandato un messaggio audio su Whatsapp a un gruppo di amici: «Sono qui sull'aereo che sembra che sia sul punto di cadere a pezzi e sto andando a Cardiff. Se entro un'ora e mezza non avete mie notizie, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perché non mi troveranno. Che paura che ho».

Il Nantes ha chiesto che il Cardiff paghi il cartellino 

Il club francese ha chiesto che vengano pagati i 15 milioni di sterline stabilite per il giocatore. Il Cardiff aveva dichiarato di essere sorpreso della richiesta, visto che non era ancora stato ritrovato il corpo del pilota. Il club gallese ha assicurato che comunque onorerà il pagamento che, da contratto, dev'essere erogato in tre anni. Nel Regno Unito gli organi di stampa temono che si possa scatenare una battaglia legale tra le due società: è un episodio senza precedenti nella storia recente del calcio europeo.

 

Loading ...
Failed to load data.