LA CRONACA

Boeing 737 perde fumo durante l'atterraggio: attimi di panico sul volo Ryanair per Treviso

Redazione - 30/03/201914:03Aggiornato 30/03/2019 15:57

L'incidente dovrebbe essere stato causato da una perdita di olio nei pressi di una turbina. Le procedure di atterraggio sono andate a buon fine e nessuno dei 170 passeggeri a bordo è rimasto ferito

Sono ancora da accertare le cause che hanno portato alla fuoriuscita di fumo durante l'atterraggio. Potrebbe essere stata una perdita di olio nei pressi della turbina, quel che è certo è che il pilota del volo Ryanair ha chiesto l'immediata attivazione del piano di emergenza alla torre di controllo.

Alle 7:54 della mattina del 30 marzo, l'aereo partito da Napoli è riuscito ad effettuare comunque la manovra di atterraggio all'aeroporto trevigiano "Antonio Canova" senza troppe complicazioni. 

Per i 170 passeggeri a bordo solo tanta paura: la procedura di sbarco è avvenuta in tranquillità e nessuna delle persone a bordo è rimasta ferita. I vigili del fuoco, sopraggiunti prontamente intorno all'aeromobile, hanno constatato l'effettiva perdita di olio da una turbina: per questo motivo il velivolo è rimasto bloccato nello scalo veneto.

Ad ogni modo, l'amministrazione dell'aeroporto Canova fa sapere che non ci sono state ricadute in termini di puntualità e di operatività generale. La compagnia aerea ha messo a disposizione un altro aereo per coprire la tratta Treviso-Napoli.

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.