FACT-CHECKING

Reddito di Cittadinanza: Di Maio e la citazione di Albert Einstein (sbagliata)

David Puente - 04/02/201919:47Aggiornato 05/02/2019 10:46

«Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo», scrive Di Maio attribuendo la frase ad Albert Einstein, ma non è sua

La presentazione della carta del Reddito di Cittadinanza si è svolta regolarmente, oggi 4 febbraio 2019 a Roma, trasmessa in diretta nella pagina Facebook del vicepremier Luigi Di Maio. Alle 16 Di Maio pubblica una foto, che lo raffigura accanto alla carta «numero uno», protetta all'interno di una teca in vetro simile a quella del primo decino di Paperon de Paperoni, il tutto accompagnato da una citazione attribuita ad Albert Einstein.

«Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo», scrive Di Maio associando la frase allo scienziato tedesco, ma non è affatto sua. A rendersi conto dell'errore è stato Paolo Attivissimo che ha trattato l'argomento sul suo blog, riportando che la citazione è stata attribuita a diverse persone in passato.

L'undici giugno 2018, anche Ivanka Trump aveva condiviso via Twitter la versione in lingua inglese definendola un «proverbio cinese», attirando l'attenzione e la smentita del comico cinese Ronny Chieng.

La versione in lingua inglese - «Those who say it can not be done, should not interrupt those doing it» - viene associata spesso allo scrittore irlandese George Bernard Shaw ma, secondo il sito Quoteinvestigator.com , la prima versione sarebbe opera della rivista Puck  contenuta in una pubblicazione del dicembre del 1902. Niente Einstein, ma lo staff di Di Maio potrebbe essersi fidato dell'errore riportato in siti come Aforismi.meglio.it e altri ancora.

Aggiornamento

A cascarci anche Alfonso Bonafede:

Loading ...
Failed to load data.