FACT-CHECKING

La bufala degli immigrati che assaltano i Carabinieri. Ancora!

Juanne Pili - 20/03/201920:58Aggiornato 21/03/2019 07:13

In un video che sta tornando a essere condiviso nei social network, viene riproposta la vecchia bufala degli immigrati intenti a devastare un'auto dei Carabinieri. Un dettaglio però svela il trucco: si tratta delle riprese di un film

A volte ritornano, come nel caso dei video e le foto decontestualizzate: non importa se sono reali o del tutto inventate, purché facciano leva sui pregiudizi delle persone, in modo da incamerare facili click e interazioni negli spazi commenti, coi soliti cliché. Nel caso che vi raccontiamo oggi riguardano le cosiddette «risorse boldriniane», l'epiteto con cui vengono additati gli immigrati in attesa del permesso di soggiorno.

Immigrati assaltano auto dei Carabinieri?

Risorse umane ... ma i carabinieri sono ancora vivi ..?.

Nel tweet pubblicato recentemente - poi rimosso - si vedono dei neri (quindi «clandestini» secondo la vulgata), devastare un’auto dei Carabinieri in pieno giorno. La condivisione nel momento in cui scriviamo è stata rimossa, ma abbiamo salvato una copia cache. Effettivamente molti utenti hanno ricordato all’autrice che si tratta palesemente del set di un film.

Il debunking in tempo reale degli utenti

Come facevano a saperlo? Caso mai qualcuno avesse ancora dubbi, è proprio a questo che serve il debunking. Il video era stato infatti già sottoposto a fact checking in passato, a beneficio di molti utenti, che non si sono lasciati ingannare. 

L’analisi fotografica è piuttosto minimale: basta prestare attenzione a cosa succede a sinistra dell’inquadratura, dove è ben visibile un microfono e degli operatori. Sì, è proprio un set cinematografico. Qualcuno ha segnalato che potrebbe essere tratto da un film di Jonas Carpignano intitolato «Mediterranea». La fonte molto probabilmente è un articolo di fact checking pubblicato da Notizie geopolitiche nell’agosto 2014.  

Due frame del film, dove è ben visibile un microfono. La freccia indica quelli che sembrano essere degli operatori

Abbiamo consultato il critico cinematografico Emanuele Rauco il quale ha spiegato a Open che le scene dove effettivamente si prende d’assalto un mezzo dei carabinieri nel film di Jonas si svolgono in notturna, e anche il contesto scenografico sembra diverso. Non è da escludere però che potesse trattarsi di una scena di prova, svolta prima di realizzare quella definitiva.

Un frame del film Mediterranea, di Jonas Carpignano

Aggiornamento

Abbiamo contattato il regista Jonas Carpignano il quale conferma a Open che si tratta di clip tratte dal suo film, per altro già utilizzate in rete fuori dal loro reale contesto.

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.