IL MONDO

Brexit, scontro May-Corbyn. "Donna stupida": ed è subito bagarre in aula

19/12/201819:39Aggiornato 03/04/2019 12:24

Il Parlamento come un'arena. Succede a Londra, durante l'ultimo Question time sulle conseguenze della Brexit. In campo scende Theresa May, il giocatore più duro in questa partita. Partiamo dalle immagini, senza commento. Tra gli spettatori - lo vedete - c'è anche Jeremy Corbyn, leader del partito laburista, l'alternativa alla signora May.

Ecco il labiale registrato dalla telecamera.

Anche senza indugiare con la moviola l'interpretazione è chiara, almeno così sembra. "Stupid woman", senza neppure bisogno di traduzione.

Poco dopo l'accaduto, alcuni deputati conservatori si rivolgono al portavoce della Camera dei Deputati John Bercow per mostrare il video incriminato. Il portavoce di Jeremy Corbyn, al termine del question time, tuttavia nega che Corbyn si riferisse alla May, dichiarando: "Lui non l'ha definita donna stupida e pertanto non risultano esserci le premesse per doverle delle scuse". Questa la versione riportata dal The Guardian. Fischio finale, ma polemiche che non si arrestano. La Brexit divide, anzi spacca.

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.