IL MONDO

In migliaia in marcia per il clima a Bruxelles - Il video

Redazione - 27/01/201918:00Aggiornato 27/01/2019 18:11

I manifestanti chiedono iniziative forti per combattere il cambiamento climatico come «un uso migliore delle energie rinnovabili e azioni concrete per migliorare la qualità dell'aria». Il corteo è terminato a Place du Luxembourg, davanti al Parlamento europeo 

Domenica 27 gennaio decine di migliaia di persone hanno sfilato per le strade di Bruxelles contro l'inerzia delle autorità di fronte alle sfide del cambiamento climatico. In particolare, i manifestanti hanno chiesto «un uso migliore delle energie rinnovabili e azioni più forti per migliorare la qualità dell'aria». Il corteo, partito dalla Gare du Nord, è terminato a Place du Luxembourg, davanti al Parlamento europeo. La stazione ferroviaria di Bruxelles nord era talmente affollata che gli organizzatori della manifestazione hanno fatto partire la marcia molto prima rispetto a quanto previsto dal programma, visto il grande flusso di partecipanti. 

Negli ultimi mesi, la mobilitazione spontanea ha assunto dimensioni importanti. Organizzata da una moltitudine di collettivi e associazioni - anche grazie agli eventi sui social network - e scandita dai numerosi scioperi degli studenti delle scuole superiori, la protesta è molto partecipata dai giovanissimi che sfoggiano slogan e travestimenti a tema ambientale. Questa è la quarta volta che i manifestanti si danno appuntamento in due mesi con l'intenzione di denunciare «l'indifferenza dei decisori politici rispetto alla sfida del riscaldamento globale». A dicembre in un solo corteo si erano radunate 75mila persone, mentre giovedì scorso sono scesi in piazza 35mila studenti che hanno condiviso contenuti sotto l'hashtag #Fridaysforfuture.

 

Leggi anche: 

Loading ...
Failed to load data.