IL MONDO

Quanto spende davvero l'Ue per la lotta al cambiamento climatico?

Open - 26/02/201906:53Aggiornato 26/02/2019 15:04

Giovedì 21 febbraio il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker aveva annunciato che in futuro l'Ue spenderà un quarto del suo budget per mitigare gli effetti del cambiamento climatico

Dopo l'intervento dell'attivista sedicenne Greta Thunberg, volto delle proteste studentesche contro il cambiamento climatico, ospite a Bruxelles giovedì 21 febbraio, il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, ha dichiarato che in futuro per ogni quattro euro spesi dall'Unione Europea, uno sarebbe servito a contrastare il cambiamento climatico. Diversi giornali hanno riportato questa notizia, presentandola come una vittoria della stessa Thunberg, anche se di notizia non si trattava, perché le dichiarazioni di Juncker riprendono una decisione del 2018.

Nel maggio dell'anno scorso l'Unione europea aveva svelato il suo «budget per il futuro». Per il periodo 2021-2027, era prevista una spesa del 25% - in totale circa 150 miliardi di euro nel 2018 - per mitigare gli effetti del cambiamento climatico. Una decisione presa in vista del summit sul clima dell'Onu a Katowice, in Polonia, dove l'Unione europea si è impegnata a ridurre le emissioni di CO2 del 40% entro il 2030. Un impegno successivamente rivisto in positivo - come ha ribadito lo stesso Juncker il 21 febbraio - per il 45% entro il 2030.

Nel 2018 l'Unione europea è arrivata vicina al traguardo prefissato, investendo il 19,5% del suo budget per finanziare progetti legati alla lotta al cambiamento climatico, per un totale di circa 30 miliardi di euro. Una cifra che dovrebbe crescere fino a 31,9 miliardi nel 2019 e 32,6 nel 2020. Complessivamente il budget aumenterà di ben 114 miliardi di euro dal 2021-2027, per un totale di 320 miliardi di euro rispetto ai 206 miliardi previsti per il periodo 2014-2020.

Di questi 114 miliardi in più, l'incremento di spesa per il programma LIFE - focalizzato sulla ricerca di soluzioni innovative per rispondere al cambiamento climatico, dall'economia circolare alla transizione energetica fino alla tutela della biodiversità - sarà di circa 1,9 miliardi di euro in più, oltre ai circa 3,4 miliardi di euro stanziati dal 2014-2020, portando il totale a 5,4 miliardi. La stragrande maggioranza di questi fondi serviranno invece a finanziare politiche di sviluppo sostenibile, ricerca e innovazione per ridurre la dipendenza dal carbone e per una politica agricola comune.

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.