IL MONDO

Bouteflika non si ricandiderà per la quinta volta alla presidenza dell'Algeria

Redazione - 11/03/201922:17Aggiornato 12/03/2019 17:32

Abdelaziz Bouteflika, il presidente algerino, ha annunciato che rinuncerà a ricandidarsi per un quinto mandato. Nel frattempo però le elezioni sono state rimandate e Bouteflika rimarrà in carica finché non verrà eletto il suo successore

Hanno manifestato per più di due settimane per un rinnovo della classe politica e contro la quinta candidatura alla presidenza di Abdelaziz Bouteflika. E hanno vinto. Il presidente ottantaduenne, al potere dal 1999, ha annunciato tramite una lettera al popolo algerino che rinuncerà a ricandidarsi per un quinto mandato.

Bouteflika è tornato oggi in patria dopo aver lasciato l'ospedale di Ginevra, in Svizzera, ha riferito il sito della tv Ennahar. Il capo di Stato algerino è stato colpito da un ictus nel 2013 e da allora è apparso solo raramente in pubblico, si sposta su sedia a rotelle e ha difficoltà a parlare.

Manifestanti algerini festeggiano il ritiro della candidatura di Bouteflika (11 marzo 2019)

La sua quinta ricandidatura alla guida dell'Algeria nelle elezioni del mese prossimo aveva dato il via ad ampie manifestazioni di protesta nel Paese nordafricano. «Né Bouteflika, né Saïd» (fratello del presidente, suo probabile successore) gridavano i contestatori ad Algeri, dove le manifestazioni sono vietate dal 2001.

L'esultanza dei manifestanti, che reclamavano il suo ritiro da settimane, è stata però mitigata dall'annuncio del rinvio delle elezioni del 18 aprile a data indefinita. Bouteflika manterrà la sua posizione fino a quando non sarà approvata una nuova costituzione e non sarà eletto il suo successore. Secondo TSA, un media algerino, la popolazione è chiamata a manifestare di nuovo già venerdí prossimo.

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.