IL MONDO

Utrecht, arrestato il presunto autore della sparatoria. Il bilancio è di 3 morti e 5 feriti

Redazione - 18/03/201912:13Aggiornato 18/03/2019 21:10

Tutto è cominciato verso le 10.45, in una zona residenziale della città olandese. Secondo la polizia, che ha pubblicato la foto del sospettato su Twitter, si tratterebbe di un turco di 37 anni, già noto alle autorità

Nella tarda mattinata di lunedì 18 marzo, un uomo ha aperto il fuoco contro un tram nella città olandese di Utrecht. Secondo le prime ricostruzioni l'uomo avrebbe sparato per colpire parenti e altri conoscenti che volevano aiutarlo, ma non si esclude in toto il movente terroristico. Il bilancio è - al momento - di 3 morti e 5 feriti, di cui 3 gravi: a riferirlo è la polizia di Utrecht. Il responsabile della sparatoria sarebbe un uomo di origine turche di 37 anni, Gokman Tanis.

Nel pomeriggio le autorità locali hanno diramato mediante i propri canali social una foto identificativa dell'uomo, poi rimossa dall'account ufficiale. Gokman Tanis, secondo la tv olandese Nos, avrebbe già numerosi precedenti penali alle spalle e sarebbe stato noto alle autorità per rapina, disordine pubblico, stupro, tentato omicidio e guida in stato d’ebrezza, oltre che esser stato arrestato per presunti legami con l'Isis. 

Tutto è iniziato intorno alle 10.45 del mattino, quando l'uomo ha sparato sui passeggeri di un tram vicino a piazza 24 ottobre, zona periferica di Utrecht. Gli uomini della polizia hanno subito circondato un edificio vicino al luogo della sparatoria. La polizia ha alzato al massimo il livello di allerta, chiedendo a tutte le scuole della città di tenere le porte chiuse. L'allerta è stata diramata anche negli aeroporti e negli altri edifici sensibili dei Paese. Gli investigatori, invece, stanno cominciando a ricostruire la vicenda e a capire quali possano essere le ragioni di questo gesto, interrogando parenti e conoscenti del presunto attentatore. 

 

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.