IL MONDO

Punizioni, spray al peperoncino e bagni ghiacciati. Gli orrori dietro a un canale Youtube per bambini

Juanne Pili - 21/03/201912:43Aggiornato 21/03/2019 14:57

Dietro i video di intrattenimento del canale «Fantastic Adventures» c'era un inferno, fatto di torture fisiche e psicologiche. I bambini erano costretti dalla madre adottiva e dai suoi figli naturali a recitare nei video. Tutto per fatturare migliaia di dollari grazie agli spazi pubblicitari

L’account non è più online, già demonetizzato e poi rimosso da YouTube. Quei bambini protagonisti delle storie pubblicate su Fantastic Adventures non hanno insospettito nessuno degli oltre 800 mila iscritti al canale, eppure dietro quelle scene divertenti c’era un’esistenza fatta di continue violenze fisiche e psicologiche.

Il set è una casa di Maricopa, nella contea di Pinal in Arizona. Secondo quanto riporta la Cnn Machelle Hobson, 48 anni, titolare dell’account, e i suoi due figli adulti Ryan e Logan Hackney, sono stati incastrati da un controllo degli assistenti sociali.

Il 13 marzo era arrivata una segnalazione dalla figlia adulta di Hobson, che denunciava le violenze subite da uno dei bambini. La loro abitazione era diventata il teatro di vari abusi, vere e proprie torture, a cui i bambini - tutti adottati - venivano sottoposti se non riuscivano a recitare bene.

Tra le punizioni, anche il rifiuto di cibo e acqua per giorni, spry al peperoncino, bagni ghiacciati, isolamento dentro un armadio.

Un frame da un video del canale, oggi rimosso

Le testimonianze

Le testimonianze dei piccoli attori schiavi confermano quanto gli assistenti sociali hanno potuto riscontrare nell’immediato, soprattutto il loro stato di denutrizione. Ma c’è stato anche il racconto di uno dei figli complici, Logan, il quale ha confermato gli abusi allo sceriffo della contea di Pinal.

Al momento Hobson nega ogni accusa, mentre l’altro figlio Ryan rifiuta di esprimersi, appellandosi ai «Miranda right», quelli che sentiamo elencare nei film polizieschi americani nelle scene di arresto. Intanto i bambini sono stati rimossi dalla custodia della donna.

Ryan e Logan Hackney partecipavano ai video del canale

Oggi è ancora possibile dare un’occhiata alle statistiche dell'account «Fantastic adventures», possiamo così farci un’idea di quanto poteva guadagnare la Hobson costringendo i figli adottivi a lavorare per la produzione dei contenuti, a tempo pieno. Come riporta la Associated Press, i bambini non frequentavano la scuola da anni. Le stime parlano di entrate mensili di diverse migliaia dollari.

Le statistiche di Fantastic Adventures

Questi dati vanno comunque presi con le dovute pinze, tenendo conto di diversi fattori che limitano la monetizzazione, ma parliamo di un canale che si avvicinava al milione di iscritti, con video settimanali che potevano contare oltre 700 mila visualizzazioni. Era diventato uno dei Top a tutti gli effetti della community americana, grazie allo sfruttamento di bambini presi in adozione, per intrattenere grandi e piccini.

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.