IL MONDO

Joe Biden ironizza sulle accuse di molestie, poi si scusa

Redazione - 05/04/201921:16

L’ex vice di Obama, nella sua prima apparizione pubblica dopo le accuse di almeno 7 donne, ironizza sulle accuse contro di lui

Prima apparizione pubblica per Joe Biden - il braccio destro di Barack Obama e potenziale candidato per le presidenziali del 2020 - dopo le accuse di «comportamento inappropriato» nei confronti delle donne. Biden, lo scorso mercoledì 3 aprile, aveva pubblicato un video su Twitter in cui si diceva dispiaciuto e che riconosceva che «le norme sociali stanno cambiando». 

La prima uscita pubblica di Joe Biden dopo le accuse

L’ex vicepresidente nella sua prima apparizione pubblica - durante la conferenza del sindacato dei lavoratori del settore elettrico a Washington - si lascia andare però a un commento che sui social ha scatenato polemiche: «Ho ricevuto il consenso di abbracciarla», dice riferendosi a Lonnie Stephenson, presidente del sindacato, che lo aveva introdotto sul palco. 

Una simile scena, ma verso un bambino, si è replicata sul palco durante l’intervento. Abbracciando il bambino, Biden ha detto: «Comunque mi ha dato il permesso di toccarlo».

Le scuse

Biden, incrociando i giornalisti, ha dichiarato: «Ho già chiarito che se ho messo qualcuno a disagio, mi dispiace». Quando una giornalista ha chiesto se avesse intenzione di scusarsi dell’accaduto, il potenziale candidato presidente ha risposto: «Mi dispiace di non aver capito di più. Non sono dispiaciuto per qualsiasi cosa fatta nella mia vita. Non sono mai stato intenzionalmente manchevole di rispetto né verso le donne né verso gli uomini». 

 

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.