PRIMO PIANO

Varoufakis contro Juncker: «Il mea culpa? Troppo tardi»

Francesca Martelli - 15/01/201920:36

Yanis Varoufakis è stato il ministro più in vista durante il referendum greco e la trattativa con la Troika. Ora, tra i corridoi del parlamento europeo, attacca Jean-Claude Juncker: "E' stato il peggior presidente della Commissione. Non c'è una lotta tra italiani, greci e tedeschi, ma una rottura con le istituzioni europee"

Yanis Varoufakis è stato ministro delle Finanze greco da gennaio a luglio 2015 (si dimise a luglio, poche ore dopo la vittoria del No al referendum sull'accettazione delle proposte della Troika per ridurre il debito pubblico). Intercettato tra i corridoi del parlamento europeo a Strasburgo, replica alle parole del presidente della commissione Ue Juncker sull'austerity: "Il mea culpa del sig. Juncker arriva troppo tardi ed è troppo poco". L'economista greco, convinto oppositore dell'austerity, si candiderà come capolista alle prossime elezioni europee in Germania, con la lista Diem25 (fondata a Berlino nel 2016) e si candiderà alle prossime elezioni politiche greche.

Loading ...
Failed to load data.