PRIMO PIANO

Salvini: «Anticipo Tfs? Nessun lavoratore ci rimetterà»

Angela Gennaro - 17/01/201921:48

«Dedico questo risultato ai milioni di italiani che ho incontrato nelle piazze», ripete il vicepremier. Gli interessi per l'erogazione del trattamento di fine rapporto degli statali? «Non saranno a carico dei lavoratori», assicura

Mentre Luigi Di Maio corre a registrare la puntata notturna di Porta a porta al termine della conferenza stampa sull'approvazione del decretone, Matteo Salvini sceglie di uscire a pedi da palazzo Chigi, atteso dai cronisti. «Ci hanno detto per anni che non si poteva. Se puoi sognarlo, puoi farlo - citando Walt Disney», dice Salvini. 

Leggi anche: Guida al reddito di cittadinanza: come ottenerlo

«Dedico questo risultato ai milioni di italiani che ho incontrato nelle piazze», ripete il vicepremier. Gli interessi per l'erogazione del trattamento di fine rapporto degli statali? «Non saranno a carico dei lavoratori, nessun lavoratore ci rimetterà un euro», assicura rispondendo alla domanda di una giornalista a proposito della norma sulle pensioni a quota 100. «Ci sarà la riforma della governance dell'Inps e dell'Inail. Una gestione non monocratica, ma collegiale», aggiunge. 

E sul salvataggio del Monte dei Paschi di Siena: «l'obiettivo è sostenere i risparmiatori, cosa che con i governi passati non è successa», dice il ministro dell'Interno. «Tutelare i risparmiatori con la certezza che la Bce ci permetta di farlo senza dettare legge in casa nostra. Si attacca, come si dice a Oxford». 

Leggi anche: Reddito di cittadinanza e Quota 100, pregi e difetti di un decreto tanto atteso

Loading ...
Failed to load data.