PRIMO PIANO

Il manifesto di Carlo Calenda per una lista unica in vista delle Europee

Felice Florio - 18/01/201922:08Aggiornato 26/03/2019 16:09

Centinaia di adesioni al documento che vuole riunire intorno a una lista unica politici e intellettuali che non si sentono rappresentati dal Governo attuale

Carlo Calenda lancia un manifesto per una lista unica che coinvolga le «forze civiche ed europeiste» in vista delle elezioni europee. «Le forze da mobilitare per la costruzione della nuova Europa sono quelle del progresso, delle competenze, della cultura, della scienza, del volontariato, del lavoro e della produzione». Centinaia di politici, sindaci, governatori e intellettuali hanno firmato il documento.

Il tentativo di ricompattarsi per le elezioni europee del 2019, che in Italia si terranno il 26 maggio e serviranno per eleggere i 76 membri italiani del Parlamento europeo, è stato annunciato con un tweet da Calenda.

Non era scontato, le adesioni al manifesto pubblicato sul sito siamoeuropei.it sono state tantissime: «L’Italia e l’Europa sono più forti di chi le vuole deboli», è il titolo del documento.

I sostenitori del manifesto

In calce, oltre alle firme di sindaci e governatori, ma anche di esponenti di primo piano del Partito Democratico.

 

 

 

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.