PRIMO PIANO

Il giorno del reddito di cittadinanza: la presentazione con Grillo e Casaleggio

Chiara Piselli - 21/01/201923:20Aggiornato 22/01/2019 13:18

«Dal primo febbraio pubblicheremo un sito con le istruzioni sul reddito di cittadinanza». È l'annuncio del ministro per lo Sviluppo economico Luigi Di Maio all'assemblea congiunta dei gruppi M5s. «Sarà un evento per presentare la misura ai direttori di giornali che sicuramente non l'avranno letta. Così non avranno scuse - afferma il vicepremier -. Noi faremo un piano di assunzioni per 10.000 persone, non si faceva da 30 anni». «Se tutto va bene - spiega Di Maio - non dobbiamo raccontare che le cose sono cambiate, ma spiegare alle persone come accedere al reddito di cittadinanza». Reddito che - stando sempre alle parole di Di Maio - dovrebbe essere assegnato «entro aprile».

 

 

L'evento

Non sarà una festa, dicono dal M5s, l'evento sarà invece «un meeting di approfondimento per rivendicare con orgoglio il via libera al reddito di cittadinanza». Per scenografia, un ambiente dai colori giallo e blu, maxischermi e slide; ​un format tipo Ted, importato dalla Silicon Valley, All'evento sarà poi proiettato un video per ricordare Gianroberto Casaleggio, cofondatore di M5s, scomparso il 12 aprile del 2016, sempre in prima linea in questa battaglia storica dagli albori del M5s. 

Alla giornata partecipano giornalisti, studiosi e opinion leader. Il tema - dicono dal Movimento - sarà «la connessione tra persone, cittadini e lavoro» con un allestimento scenografico che rappresenta dei satelliti che si incrociano. E ancora: l'intreccio delle lettere R (di Reddito) e C (di cittadinanza) sarà presente a simboleggiare il lavoro e il lavoratore che si incontrano. La scaletta prevede la presenza sul palco di Beppe Grillo e Davide Casaleggio, oltre a quella del leader m5s Luigi Di Maio e del premier Giuseppe Conte. Il vicepremier Matteo Salvini - da sempre un po' scettico rispetto alla misura approvata giovedì scorso - non pervenuto.

Scontata pare invece - secondo molti Cinque Stelle - la presenza di Alessandro Di Battista che ha aperto l'assemblea congiunta dei gruppi M5s criticando l'ipotesi di referendum: «È ridicolo chi vuole il referendum sul reddito di cittadinanza: raccolgono le firme e chiudono il loro sarcofago».

 

 Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.