PRIMO PIANO

Maurizio Landini sarà il nuovo segretario generale della Cgil

Redazione - 23/01/201910:17Aggiornato 23/01/2019 11:43

Sarebbe stato trovato l'accordo sul nome del sindacalista che prenderà il posto di Susanna Camusso. L'elezione avverrà il 31 gennaio

L'ex segretario della Fiom (Federazione impiegati operai metallurgici) Maurizio Landini sarebbe a un passo dal diventare il nuovo segretario generale della Cgil, prendendo il posto di Susanna Camusso, in carica dal novembre del 2010. A Bari è riunita la commissione elettorale della Confederazione generale italiana del lavoro, mentre l'elezione avverrà il 31 gennaio.

Maurizio Landini dovrebbe diventare segretario generale mentre lo sfidante Vincenzo Colla avrebbe il ruolo di vice. Alla vicesegreteria andrebbe anche Gianna Fracassi. La segreteria sarà composta da 10 persone, sette dell'area Camusso e tre dell'area Colla. I cosiddetti "colliani" avranno circa il 40 per cento del direttivo. L'accordo sarebbe stato raggiunto nella notte per scongiurare la spaccatura in Cgil e dovrà ora essere confermato dal voto degli oltre 800 delegati al congresso.

Leggi anche:

Loading ...
Failed to load data.