PRIMO PIANO

Il direttore del Cara di Mineo: «Chiusura a dicembre? Abbiamo chiesto aiuto alla Curia»

Francesca Martelli - 29/01/201906:19Aggiornato 29/01/2019 10:50

Il Centro per richiedenti asilo di Mineo, in provincia di Catania, ospita 1321 persone su una capienza totale di 2400

Francesco Magnano, direttore da ottobre del Cara di Mineo (Catania), spiega a Open cosa intende fare dopo il blitz della Polizia, con il fermo di 19 persone accusate di spaccio, e in vista della chiusura annunciata dal ministro dell'Interno Matteo Salvini entro dicembre. Una chiusura sollecitata già dalla commissione parlamentare di inchiesta sui Cara e i Cie nel 2017, anche a seguito delle numerose inchieste sulla gestione degli appalti nella struttura siciliana. «Per evitare una situazione come quella di Castelnuovo di Porto, abbiamo chiesto aiuto alla Curia», spiega il direttore del centro per richiedenti asilo (aperto otto anni fa dal governo Berlusconi e gestito dalla Prefettura), che attualmente ha 1321 ospiti, su una capienza totale di 2400 persone.

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.