PRIMO PIANO

Matteo Salvini a Montecitorio con un giubbotto della Polizia

Charlotte Matteini - 30/01/201921:41Aggiornato 12/02/2019 12:14

Il ministro dell'Interno per la prima volta ha varcato la soglia di Montecitorio con indosso un giubbotto della Polizia di Stato. La deputata del Pd, Enza Bruno Bossio, ha diffuso le foto su Twitter e si è scatenata la polemica politica

Dopo le felpe con i nomi delle città, indossate nel corso di tutta la campagna elettorale, Matteo Salvini da qualche mese è passato alle divise e in più occasioni pubbliche ha sfoggiato giacche, polo e camicie della Polizia di Stato o giubbotti dei Vigili del Fuoco. Questa volta, però, il capo del Viminale non si è limitato a indossare questi simboli durante le apparizioni in piazza, ma proprio nel giorno in cui la giunta delle immunità del Senato si riuniva per discutere sulla concessione dell'autorizzazione a procedere per il caso Diciotti. Salvini si è presentato a Montecitorio con un giubbotto della Polizia di Stato, scatenando un vero e proprio putiferio politico.

Salvini era atteso alla Camera per un question time sul caso Sea Watch e in Aula non ha tenuto il giubbotto della Polizia ma si è presentato in completo scuro e senza cravatta. L'abbigliamento sfoggiato in Transatlantico, però, non è passato affatto inosservato. Il ministro dell'Interno, infatti, è stato notato e fotografato dalla deputata del Partito Democratico Enza Bruno Bossio, la quale ha anche diffuso le immagini su Twitter commentando: «Oggi Salvini in spregio a qualsiasi legge e decenza si presenta a Montecitorio con l'ennesima divisa. Gli unici a profanare il decoro istituzionale nella storia sono stati golpisti e dittatori. Il presidente Fico eviti che la Camera si trasformi in un palcoscenico #immunità». Non una piega da parte del titolare del Viminale, che ha replicato alle polemiche con un «Perché dovrei separarmene? Mi tiene caldo e mi rappresenta…», ha dichiarato all'Adnkronos prima di uscire dal Palazzo.

Loading ...
Failed to load data.