PRIMO PIANO

L'ex 5 Stelle De Falco: «Il mondo non è fatto da haters»

Francesca Martelli - 05/02/201921:09Aggiornato 05/02/2019 21:23

Il senatore del Gruppo Misto interviene alla conferenza stampa organizzata da Sea Watch a Montecitorio: «A Siracusa ho visto giovani di 25-30 anni manifestare e ho capito che possiamo coltivare una speranza»

Gregorio De Falco, senatore espulso dal Movimento 5 Stelle, ha partecipato alla conferenza stampa organizzata da Sea Watch a Montecitorio in cui alcuni esponenti dell'opposizione hanno anticipato la richiesta di una commissione d'inchiesta sui morti nel Mediterraneo. Nei giorni del possibile sbarco a Siracusa (poi avvenuto a Catania) della nave della Ong era andato nella città siciliana e aveva offerto supporto alla Sea Watch, essendo stato anche membro della Capitaneria di porto di Livorno. «Vedere persone molte giovani schierarsi a favore di questa associazione, mi ha dato speranza. Il mondo non è fatto dagli odiatori, dai cosiddetti Haters» ha detto De Falco a Montecitorio. Presenti anche alcuni parlamentari salita a bordo della Sea Watch, tra cui Matteo Orfini (Pd): «L'intera strategia avuta con la Libia è stata fallimentare perché non garantisce il rispetto delle vite umane. Lo dico ai miei compagni di partito, noi abbiamo iniziato a sbagliare quando abbiamo a chiederci quanti ne sbarcano e non da cosa scappano».
Tra pochi giorni, la giunta per le immunità e le autorizzazioni di cui fa parte, tornerà a riunirsi per esaminare il caso del ministro dell'Interno Salvini.

Loading ...
Failed to load data.