PRIMO PIANO

Elezioni europee, il nuovo regolamento firmato M5S: Di Maio sceglierà i capilista

Charlotte Matteini - 13/02/201915:14

Sarà il capo politico del Movimento 5 Stelle - ovvero Luigi Di Maio - a scegliere i capilista delle circoscrizioni plurinominali, però questa decisione dovrà essere ratificata dagli iscritti con votazione su Rousseau

Nuove regole in casa 5 Stelle per le prossime elezioni europee. Sul Blog delle Stelle è stato pubblicato un post dedicato alle candidature per le cosiddette Europarlamentarie del Movimento 5 Stelle in cui si annuncia l'entrata in vigore di nuove regole per gli iscritti che intenderanno presentare la propria candidatura per tentare l'elezione al Parlamento europeo. Secondo il nuovo regolamento, sarà il capo politico del Movimento 5 Stelle a scegliere i capilista delle circoscrizioni plurinominali però questa decisione dovrà essere ratificata dagli iscritti mediante votazione su Rousseau. 

Nel post pubblicato sul Blog delle Stelle si legge infatti che «il Capo Politico, sentito il Garante, provvede alla scelta dei candidati capolista nelle singole circoscrizioni plurinominali rispettando il criterio della residenza, del domicilio personale o professionale e/o del centro principale degli interessi vitali della persona nella circoscrizione plurinominale di riferimento» e che questi candidati «potranno essere scelti anche tra i candidati che hanno avanzato la loro candidatura per le circoscrizioni plurinominali e in ogni caso dovranno rispettare i criteri dell'Art 1. I nomi dei capilista così identificati saranno ratificati dal voto degli iscritti su Rousseau».

Nel caso in cui la proposta di Luigi Di Maio dovesse essere accolta dagli iscritti, il candidato da lui proposto sarà «il capolista della relativa circoscrizione in fase di formazione della lista, con il successivo slittamento dei candidati in base all'ordine risultante al termine del secondo turno». Se invece gli iscritti non dovessero approvare il capolista proposto, sarà allora il più votato al termine del secondo turno di quella circoscrizione a diventare capolista. 

Il Movimento 5 Stelle, inoltre, ha dichiarato di essere alla ricerca di «candidati competenti, capaci di interpretare al meglio i valori del MoVimento 5 Stelle in sede europea» e che le candidature potranno essere presentate dalle ore 11 del 13 febbraio fino alle 12 del 25 febbraio. Chi vorrà proporsi, dovrà presentare un certificato penale e dei carichi pendenti e accettare il regolamento e il codice di condotta del Movimento 5 Stelle, documenti in cui vengono spiegati nel dettaglio i requisiti dei candidati, le modalità di voto e di formazione delle liste nonché i comportamenti generali ammessi e non ammessi da M5S.

Infine, il Movimento 5 Stelle ha annunciato che in occasione delle Europarlamentarie 2019 verrà lanciato un nuovo sistema meritocratico per la scelta dei candidati:  «Per rendere il processo di selezione più consapevole, abbiamo introdotto due novità: la funzione Open Candidature ed un nuovo sistema che consente agli elettori di selezionare i candidati tenendo conto di diversi fattori, in parte legati al curriculum e alla conoscenza delle lingue, ma anche alle attività svolte per il MoVimento e su Rousseau». 

Leggi anche: 

Loading ...
Failed to load data.