PRIMO PIANO

Il capogruppo Lega Romeo: «Caso Diciotti? Per noi è chiuso. Bene la richiesta di archiviazione della Procura»

Francesca Martelli - 20/02/201918:14Aggiornato 20/02/2019 18:15

Il senatore del Carroccio Massimiliano Romeo non si aspetta sorprese dagli alleati di Governo in vista del voto al Senato sull'autorizzazione a procedere contro Salvini ma frena su una possibile alleanza in vista delle Europee

Come aveva fatto con Matteo Salvini, la procura di Catania ha chiesto l'archiviazione per il presidente del Consiglio Conte e i due ministri Di Maio e Toninelli, che si erano di fatto auto-accusati con due lettere depositate insieme alla memoria difensiva del vicepremier. Ma poi il tribunale dei ministri aveva respinto la richiesta di archiviazione. «Per noi la questione è chiusa» spiega il capogruppo in Senato della Lega Massimiliano Romeo.

Il 19 febbraio la maggioranza della Giunta per le immunità ha votato contro l'autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini e all'inizio di marzo si voterà in Senato. I leghisti ostentano ottimismo, dopo il voto dei 7 senatori M5S in Giunta uguale a quello espresso dal centrodestra. Ma su possibili alleanze con i 5 Stelle in vista delle elezioni europee il capogruppo leghista frena: «Abbiamo una visione comune, ma noi della Lega vogliamo mantenere la nostre identità».

Loading ...
Failed to load data.