PRIMO PIANO

Ponte Genova, il premier Conte siede tra gli sfollati della zona rossa

Chiara Piselli - 08/03/201923:22Aggiornato 11/03/2019 15:10

Il presidente del Consiglio ha fatto visita al quartiere Sampierdarena e ha ascoltato le istanze del Comitato abitanti zona rossa. «Le preparo una torta di mandorle», ha detto una signora alla fine della visita. «Ogni promessa è debito», ha risposto lui

Diversi applausi hanno accolto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel quartiere genovese di Sampierdarena, dove un centinaio di residenti e commercianti della zona ai confini del cantiere est del ponte Morandi lo aspettavano per una visita. Accompagnato dal sindaco-commissario per la ricostruzione Marco Bucci, dal presidente della Regione Giovanni Toti e dal viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi, ha salutato i lavoratori delle tre aziende della zona rossa che hanno chiuso a causa del crollo (Lamparelli, Vergano e Piccardo) e che non sono stati ancora ricollocati stabilmente.

Poi il premier Conte si è seduto tra alcuni sfollati e rappresentanti del Comitato abitanti zona rossa per ascoltare le loro istanze. Le immagini che seguono sono tratte dal profilo Instagram del presidente del Consiglio e mostrano il tavolo dei cittadini sotto un gazebo usato da mesi come presidio. Conte ha parlato con una delegazione dei comitati e poi con alcune associazioni di consumatori.

I comitati dei residenti ai confini della zona rossa e quelli della zona arancione chiedono indennizzi e aiuti per fronteggiare i disagi e la crisi economica seguita al crollo del viadotto sul Polcevera. «Gli abbiamo illustrato i nostri problemi - ha detto Fabrizio Belotti, presidente del Comitato abitanti ai confini della zona rossa -, dopo le parole seguano i fatti».

Fonte: Instagram Giuseppe Conte

Conte: «Le risorse finanziarie ci sono»

«Abbiamo trovato una soluzione - ha spiegato il premier - le risorse finanziarie ci sono. Dobbiamo solo trovare una formula per liberarle e rendere possibile una serie di aiuti per questa parte di popolazione». Conte si riferisce ai fondi per gli indennizzi (per un totale di 7 milioni di euro) che dovrebbero mitigare i disagi della convivenza con i cantieri per la demolizione e la ricostruzione del viadotto sul Polcevera.

Alla fine della visita ai confini della zona rossa, il presidente del Consiglio si è fermato a salutare altri cittadini. Tra loro, una donna lo ha fermato e si è offerta di cucinare per lui una prelibata torta di mandorle. «La ricetta - assicura la signora - è del suo Paese». Il premier ne ha fatto una storia commentando: «Ogni promessa è debito».

Fonte: Instagram di Giuseppe Conte

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.