Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev 

PRIMO PIANO

Ambientalista e contro la Tav, la manifestazione per il clima a Roma: «Siamo 150 mila»

Redazione - 23/03/201917:48Aggiornato 23/03/2019 18:45

Oltre ai «No Tav», al corteo partecipano anche «No Muos», «No Ilva», «No grandi navi» e altri comitati promotori di battaglie diverse ma con un unico obiettivo: «Fermare le devastazioni ambientali»

Le immagini del corteo che sta sfilando a Roma «per il clima, contro le grandi opere inutili e contro le devastazioni ambientali». L'iniziativa ha riunito i principali comitati ambientalisti contrari ad opere pubbliche dal forte impatto ambientale.

La presenza più attesa era probabilmente quella del movimento piemontese «No Tav», dietro allo striscione «C'eravamo, ci siamo, ci saremo». Presenti anche i comitati «No Tap», «No Muos», «No Ilva» «No grandi navi», solo per citare i principali. 

Secondo gli organizzatori, alla manifestazione partecipano 150mila persone arrivate da tutta Italia per unire le forze per un obiettivo comune: combattere contro opere giudicate inutili e dannose per l'ambiente. 

Il corteo è partito da piazza della Repubblica ed è arrivato a piazza San Giovanni. Tra i manifesti, c'è anche una fotografia di Lorenzo Orsetti, l'italiano che si era unito all'esercito curdo e che è stato ucciso in Siria dall'Isis.

Leggi anche:

Loading ...
Failed to load data.