PRIMO PIANO

Adam e Rami col berretto da Carabiniere a Che tempo che fa

Redazione - 24/03/201921:09Aggiornato 24/03/2019 22:04

I due eroi di San Donato sono stati ospiti del programma di Fazio Fazio: da grandi vorrebbero fare i Carabinieri. Adam, però, spera anche in un futuro da calciatore

Hanno ricevuto l'accoglienza che meritano: un ingresso in grande stile con Heroes di David Bowie in sottofondo.

Adam e Rami, i due studenti che hanno contribuito a sventare l'attentato allo scuolabus a San Donato, chiamando di nascosto i Carabinieri, sono stati intervistati brevemente da Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa.

Con loro c'erano anche i militari intervenuti al telefono e sul posto: l'appuntato scelto Maurizio Atzori, che ha risposto alla chiamata e avviato i soccorsi e Aldo Alberto Leone, il militare che è intervenuto sul posto (ferito alla mano).

Durante l'intervista non è stato fatto alcun riferimento alla polemica sullo ius soli e sulla cittadinanza. Adam e Rami, il primo nato a Milano, il secondo a Crema, entrambi da genitori stranieri, hanno detto a Fazio che sperano di potersi arruolare con i Carabinieri (che per portarsi avanti gli hanno già regalato un berretto).

Adam non disdegnerebbe un futuro da calciatore, anche se - ha aggiunto - «fare il calciatore non è mica un lavoro». Il colloquio è stato breve e divertente: Adam, il ragazzo che è (involontariamente) entrato in polemica col ministro dell'Interno Salvini, ha lanciato un appello disperato.

Sul suo cellulare, esploso nell'incendio, c'era il numero di una ragazza di nome "S". Chiunque la conosca è pregato di avvertirla che Adam, ora, ha un nuovo telefono.

Loading ...
Failed to load data.