PRIMO PIANO

Parlamentari M5s vs Salvini: «Ci invita a lavorare di più? Tra selfie e ore in giro non è mai al Viminale» - Video

Redazione  - 06/04/201914:26Aggiornato 07/04/2019 08:39

Di Maio: «Mi preoccupa questa deriva di ultradestra a livello europeo». Salvini: «Pensi a lavorare». La replica dei 5 Stelle: «Invita i ministri M5s lavorare di più? Da che pulpito, se contassimo le ore che lui passa in giro a dichiarare e a farsi selfie piuttosto che al ministero ci verrebbe da sorridere»

Continua la polemica tra Di Maio e Salvini sulle alleanze della Lega alle prossime elezioni europee. Il capo politico del Movimento Cinque Stelle aveva accusato l'alleato di essersi alleato con forze politiche che negano l'Olocausto (riferimento neanche troppo velato ai tedeschi di Alternative für Deutschland): «Mi preoccupa - aveva detto Di Maio - questa deriva di ultradestra a livello europeo».

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, gli aveva risposto a stretto giro e in modo altrettanto duro: «Noi faremo alleanze con chi vuole cambiare l'Europa - ha detto Salvini - Io lavoro, io rispondo col lavoro, con i fatti. Questa gente che cerca fascisti, comunisti, nazisti, marziani venusiani... i ministri sono pagati per lavorare. Io sono pagato per mantenere ordine pubblico e sicurezza».

La controreplica di Di Maio è arrivata da Ivrea, dove è in corso l'evento «Sum», organizzato dalla Casaleggio Associati. «Io dico che è preoccupante - spiega Di Maio - che ci sia una forza politica che lascia il Parlamento quando si commemora la Shoah. Credo di aver detto una cosa giusta, che non riguarda solo me, ma anche i nostri figli. Perché la memoria è fondamentale e ci insegna a ricordare cosa essere e cosa non essere». 

Non ci stanno i 5 Stelle a essere richiamati sul loro lavoro e al tempo che gli dedicano. Alla provocazione di Matteo Salvini «i ministri sono pagati per lavorare», Luigi Di Maio replica: «Ultimamente sento i leghisti un po' nervosi. Scherzando mi verrebbe da dire: da che pulpito viene la predica...ma la prendo con leggerezza».

Più dura la reazione degli altri colleghi del Movimento: «Matteo Salvini invita i ministri M5s lavorare di più? - si chiedono retoricamente fonti parlamentari M5s - Se contassimo le ore che lui passa in giro a dichiarare e a farsi selfie piuttosto che al ministero ci verrebbe da sorridere...». 

Sullo stesso tema

Loading ...
Failed to load data.