PRIMO PIANO

Napoli, un undicenne a Mattarella: «Vorremmo camminare senza paura degli spari»

Redazione - 13/04/201918:01

Il presidente della Repubblica, prima di rientrare a Roma dal viaggio in Giordania, si è fermato a Napoli per una visita al Rione Sanità e alla mostra di Caravaggio. Durante la visita, l'incontro con il giovane 

Di rientro dal viaggio in Giordania, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, prima di rientrare a Roma, ha fatto tappa a Napoli. Il presidente ha visitato il Rione Sanità su invito del presidente della camera dei Deputati Roberto Fico. Durante la traversata del Rione, Mattarella e Fico sono passati davanti al monumento in memoria di Genny Casarano, il 17enne morto nel 2015 durante un agguato della camorra. 

Un 11enne di nome Nello si è poi avvicinato al Presidente per consegnargli un omaggio e gli ha detto: «Vorremmo camminare tranquillamente per strada ed invece qui a volte si spara». Mattarella ha rassicurato il giovane: «Faremo qualcosa».

Ansa | Mattarella nel Rione Sanità

Mattarella si è poi fermato per tenere un breve discorso: «Napoli, come ogni grande città, ha dei problemi. Qualunque grande città del mondo ha problemi, ognuno con caratteristiche diverse e particolari. Napoli ha anche problemi di sicurezza. Nei giorni scorsi abbiamo assistito a un episodio drammatico: un omicidio. Non è possibile fare graduatorie di gravità degli omicidi, ma quando avviene in presenza di un bambino, l’atrocità è ancora maggiore».

Il presidente ha poi aggiunto: «Qualcuno di voi mi ha ringraziato per essere qui. Non vorrei che venissero invertiti i ruoli, sono io che ringrazio voi. Quello che avete fatto e che state facendo in questo splendore di rione è di grande importanza», rivolgendosi ai giovani della cooperativa «La paranza» e di altre associazioni del quartiere.

«Questa costellazione di associazioni, di iniziative impegnate per un cambiamento positivo, concreto, praticato nella vita di ogni giorno è importante per il vostro rione ed è significativo in maniera elevate per tutti. Come rappresentante della Repubblica, come Presidente, vi ringrazio per quello che fate e personalmente, come cittadino, vi ringrazio per questo impegno», ha concluso Mattarella. 

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.