PRIMO PIANO

Addio a Massimo Bordin, voce storica di Radio Radicale

Redazione - 17/04/201914:44Aggiornato 17/04/2019 17:15

Conduttore della nota rubrica mattutina Stampa e regime, era da tempo malato ai polmoni. Negli ultimi tempi, nonostante la malattia, si stava battendo contro la chiusura dell'emittente

È morto a 67 anni Massimo Bordin, voce storica del palinsesto mattutino di Radio Radicale. Da tempo malato ai polmoni, Bordin era conduttore di Stampa e regime, la nota rassegna stampa dedicata ai temi politici della giornata che è andata in onda fino al primo aprile. Negli ultimi tempi, nonostante la malattia, si stava battendo contro la chiusura dell'emittente. Sul Foglio aveva una rubrica dal titolo Bordin Line.

Fu direttore di Radio Radicale dal 1991 al 2010. Identificato come l'eterno alter ego di Marco Pannella, suo amico oltre che editore, era stato tra le altre cose l'interlocutore del leader radicale nella Conversazione domenicale. Poi però si era dimesso dalla direzione della testata proprio per via di alcune divergenze con Pannella.

La notizia della sua morte è stata data in diretta dall'emittente: «È morto poco fa a Roma Massimo Bordin, è davvero con immenso dolore che diamo questa comunicazione che non avremmo mai voluto dare».

«Era malato da tempo - ha detto il conduttore - e aveva chiesto di poter vivere e lottare contro questa malattia nel massimo riserbo, e noi abbiamo rispettato la sua scelta. Ma non ce l’ha fatta, poco fa siamo stati raggiunti dalla notizia. Ricorderemo il nostro Massimo e lo onoriamo con quel Requiem che tante volte ha preceduto la sua unica e splendida rassegna stampa».

Dopo l'annuncio, il normale palinsesto della radio è stato interrotto per trasmettere le note del Requiem di Mozart, il brano che la mattina introduceva la messa in onda della sua rassegna stampa.

Ansa | Massimo Bordin nel 1995

Il cordoglio di Radio Radicale

Tutta Radio Radicale si stringe attorno ai suoi cari e alla sua famiglia, di cui ci sentiamo ormai parte. In questi giorni siamo stati sommersi alle richieste degli ascoltatori che ci chiamavano per avere sue notizie" da quando ad inizio del mese aveva interrotto la sua quotidiana rassegna stampa. La Radio ora trasmette le note del Requiem, il capolavoro di Mozart che, tra l'altro, introduceva la mattina la messa in onda della sua rassegna stampa.

Leggi anche

Loading ...
Failed to load data.