LO SPORT

Federer vs Williams: primo (e ultimo) incontro di due leggende

01/0121:11Redazione

I tennisti si sono sfidati nel "doppio misto del secolo" in Australia, in coppia con Bencic e Tiafoe

Roger contro Serena, per la prima e (probabilmente) l’ultima volta. Il primo giorno dell'anno le due superstar del tennis mondiale, 75 anni e 43 major in due, si sono sfidati in un doppio misto per la Hopman Cup sul campo di Perth, in Australia.

 
 ANSA |
 

Roger Federer ha giocato con la connazionale Belinda Bencic, sconfiggendo la coppia Serena Williams - Frances Tiafoe per 2 a 0 (4-2, 4-3(3)), in set al meglio dei 4 giochi. La Hopman Cup, un’esibizione che funge da preparazione atletica all’Open di Melbourne, prevede otto nazioni divise in due gironi all’italiana, che si sfidano in due incontri singoli e uno doppio. Sia Williams che Federer hanno vinto il loro incontro singolo, giocato rispettivamente contro Bencic e Tiafoe.

 
ANSA |
 

Il match, che ha avuto da subito ampia risonanza mediatica, è stato a suo modo combattuto (la promessa svizzera Bencic ha fatto la differenza), ma l’attenzione di tutti - atleti compresi - era volta alla storicità dell’evento: sia Federer che Williams, infatti, sono vicini al ritiro, ed è difficile immaginare un’altra competizione nella quale si scontreranno da professionisti attivi.

 
ANSA  |
 

Nelle interviste post-gara sono arrivati i recripoci complimenti. “È stato un onore giocare contro Serena” - ha detto Federer - “è una grande campionessa, si vede quanto è concentrata sul suo gioco ed è una cosa che apprezzo moltissimo. “È stata un’esperienza incredibile” - ha risposto Serena -  “è il più grande di tutti i tempi. Entrambi i giocatori hanno elogiato il servizio dell’avversario. “In molti mi hanno parlato del suo servizio. Ora so perché, è veramente difficile da leggere…” ha esordito lo svizzero. “Ha un servizio assassino” -  ha ribattuto l’americana -  “Lo guardo da sempre, ma non mi sono mai resa conto di quanto fosse bravo. Devo chiedergli qualche consiglio.”Lontano dai microfoni (ma non dalle telecamere), Feder si è scattato un selfie con Serena, che ha riassunto così lo scontro: “È stato veramente divertente, mi dispiace che sia già finito. Io e lui siamo cresciuti insieme, è stato fantastico poterci incontrare all’apice delle nostre carriere.”

 

 
Loading ...
Failed to load data.