LO SPORT

Mick Schumacher ha firmato: ora è un pilota della Ferrari Driver Academy

Felice Florio - 19/01/201917:07Aggiornato 19/01/2019 17:12

Il figlio di Michael Shumacher, sette volte iridato in Formula 1, è stato arruolato nella scuola di Maranello che sforna i nuovi campioni del circuito

Era nell’aria già da qualche giorno, ma sabato 19 gennaio è arrivata l’ufficialità: Mick Schumacher, figlio del sette volte campione iridato di Formula 1, entra nella famiglia della Ferrari.

A 19 anni, Schumi jr è il campione in carica del Campionato Europeo di Formula 3 con il team italiano della Prema. Adesso entra a far parte della Ferrari Driver Academy, la scuola per piloti di Maranello.

«Sono felicissimo sia per aver raggiunto un accordo con la Ferrari, sia perché il mio prossimo futuro nelle competizioni automobilistiche sarà in rosso», ha commentato Mick Schumacher. «È più che ovvio che la Ferrari abbia un posto speciale nel mio cuore da quando sono nato. E questo vale anche per i miei familiari. Darò il massimo per apprendere tutto ciò che mi può aiutare a raggiungere il mio sogno: correre in Formula 1».

 

Il programma del Cavallino è nato nel 2009 per formare i giovani e prepararli a un approdo in Formula 1.

Un colpo importante per l’Academy diretta da Massimo Rivola: non si realizza solo il sogno dei tifosi di rivedere uno Schumacher con la tuta rossa, a distanza di 13 anni dall’ultima gara del padre Michael con la Ferrari, ma è stato reclutato uno dei giovani più promettenti del giro.

«Per chi come me lo conosce dalla nascita, non c’è dubbio che dare il benvenuto a Mick in Ferrari abbia un significato emotivo», ha detto Mattia Binotto, team principal della scuderia. «Ma la verità è che l’abbiamo scelto per il suo talento, per le sue qualità umane e professionali che lo contraddistinguono nonostante la giovane età».

 

Loading ...
Failed to load data.