Roma, mamma Zaniolo: “Resterà alla Roma”

Francesca Costa spegne (per ora) i rumors di mercato. A inizio luglio comincia la trattativa per il rinnovo. Ecco la bozza

Il momento è delicato, la fase di appannamento evidente, umana dopo che Nicolo Zaniolo ha fatto irruzione senza preavviso nel calcio italiano (e non solo), come esploso da un cannone. Nella difficoltà sbuca allora Francesca Costa, mamma Zaniolo, oggetto di chiacchiericcio da mesi per gli esplosivi selfie postati sui social, finiti addirittura in uno sfogo del calciatore, poi rientrato, con Le Iene.

La protezione materna passa per i chiarimenti contrattuali. Zaniolo è giovane (compie il 2 luglio prossimo 20 anni), strutturato e quindi attenzionato da tutti i grandi club europei, Juve in testa. Ma il futuro prossimo si chiama Roma. Parola di mamma: «Attorno a mio figlio si fanno commenti troppo esagerati» – racconta a ReteSport – «Rimarrà alla Roma finché la società lo vorrà. Fa male leggere certe cose, come presunte richieste di adeguamenti contrattuali, soldi e quant’altro. Non è vero, lui pensa solo a fare il suo lavoro. Ho sentito anche commenti troppo esagerati dopo l’ultima gara in Under 21».

Instagram / Francesca Costa, la mamma di Zaniolo

La precisazione arriva come una ciambella di salvataggio per evitare eventuali speculazioni che, però, vanno lette anche come inevitabili attenzioni di mercato. La Premier monitora il talento giallorosso, la Juve sarriana, che rivisiterà profondamente il suo centrocampo muscolare per adeguarsi alle mezzepunte svelte e di inserimento tanto care all’ex) uomo in tuta, è osservatrice attenta, pronta ad inserirsi alle prime, eventuali incomprensioni tra le parti.

Roma tranquilla, Petrachi aspetta luglio

La Roma, intanto, è tranquilla. Ad oggi la cessione di Zaniolo non è minimamente contemplata e la smobilitazione dell’asse romano Totti-De Rossi quasi impone il divieto di commettere passi falsi, soprattutto sui pezzi pregiati. Ecco allora che Petrachi, ds in pectore con insediamento ufficiale previsto a inizio luglio, intensificherà nel giro di una decina di giorni i contatti con il procuratore di Zaniolo, Vigorelli. Trattative destinate a blindare l’ex Inter, con Coutinho il rimpianto più sanguinoso dalle parti di Appiano Gentile dove l’unica consolazione – al massimo un palliativo – è l’incasso del 15% sulla futura rivendita del calciatore.

Il possibile nuovo accordo e la clausola rescissoria

Ansa / Zaniolo contende il pallone a D’Alessandro durante l’ultimo Roma – Udinese

Una bozza di trattativa è già impostata. Zaniolo potrebbe prolungare fino al 2024 (oggi è 2023) con adeguamento contrattuale intorno ai due milioni di euro a stagione e l’attribuzione della leadership di squadra. Probabile che, a differenza di quanto avvenuto per i vari Pjanic e Manolas, non venga inserita alcuna clausola rescissoria. Neanche extralarge. Il matrimonio può proseguire, anche in assenza di Di Francesco e De Rossi, i due padri putativi di Zaniolo. Che, nella difficoltà, è protetto dalla signora Costa. La mamma è sempre la mamma.

Foto di copertina / Ansa