Berlino, Merkel: «Nessun muro è troppo alto da scavalcare»

Queste le parole della cancelliera tedesca nel giorno delle celebrazioni del trentennale della caduta del Muro

«Il Muro di Berlino è storia e ci insegna che nessun muro è così alto o largo da non poter essere scavalcato» ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel nel giorno delle celebrazioni del trentennale della caduta del Muro.

«Ricordo le persone» che furono vittima di «repressione perché loro parenti erano fuggiti» all’ovest, ha detto ancora Merkel volgendo un pensiero anche a chi «fu sorvegliato e denunciato», o «furono oppressi e dovettero seppellire i loro sogni e speranze perché non si volevano piegare all’arbitrio statale». «Il richiamo della libertà creò nuove democrazie nell’Europa centrale ed orientale. La Germania e l’Europa poterono finalmente crescere insieme», ha rievocato ancora la cancelliera nel suo discorso.

«Tuttavia i valori su cui si fonda l’Europa – uguaglianza, democrazia, libertà, stato di diritto, difesa dei diritti umani – sono tutt’altro che scontati, devono essere sempre vissuti e difesi di nuovo».

Leggi anche: