Grosso esclude Balotelli dai convocati per Roma: Mario può salutare il Brescia già nel mercato invernale. Il punto

L’attaccante non sarà della sfida dell’Olimpico. E a gennaio…

No, il caso non è rientrato. Non sono bastati i 10 minuti di sereno colloquio col presidente del Brescia, Cellino, per ricucire – almeno per questo fine settimana – il rapporto fiduciario tra Fabio Grosso e Mario Balotelli. L’allenatore, che due giorni fa aveva ripreso l’attaccante causa svogliatezza in allenamento, non lo ha inserito tra i convocati per la trasferta di Roma contro la squadra di Fonseca. Grosso non fa giri di parole: ‘Pretendo sempre tanto ritmo e intensità – ha detto il campione del Mondo 2006 -. Quando non succede, cambio. Lui non lo ha fatto e l’ho messo da parte. Non mi va di gonfiare, tanto meno di minimizzare. Per me sarà determinante utilizzare tutti’.

Raiola Ansa

Ipotesi addio a gennaio

Parole molto simili a quelle che troppo spesso sono state pronunciate dagli allenatori di Mario, che quest’anno non è riuscito ancora a diventare leader di una squadra in grossa difficoltà, ultima in classifica, e con Tonali unica nota positiva in ottica mercato. A proposito: lo stallo tra Balo e Grosso riapre radiomovimenti. Il protrarsi della situazione potrebbe portare Raiola a ‘spostare’ il suo assistito già a gennaio. Dalla Turchia ci sono un paio di offerte: Galatasaray in primis. Il ritorno di Balotelli in Italia rischia di avere l’effetto di un lampo. E senza alcun tuono di prestazione.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: