Usa, scandalo Navy Seal: Trump difende l’ufficiale accusato di crimini di guerra. Ma silura il capo della Marina

La rottura è avvenuta dopo che Trump si è opposto alla retrocessione di un membro dei Navy Seal condannato per essersi fatto fotografare accanto al corpo senza vita di un combattente dell’ISIS

Come al solito, Donald Trump lo annuncia via Twitter: il segretario della Marina Richard Spencer è stato spinto alle dimissioni. Poche ore dopo che un portavoce del dipartimento della Difesa ha reso nota la decisone del capo del Pentagono Mark Esper, il Presidente ha annunciato via Twitter la nomina del nuovo segretario della Marina, l’ambasciatore in Norvegia Ken Braithwaite.

La vicenda

La questione che ha creato attrito tra il capo del corpo di elite dell’esercito (responsabile dell’uccisione di Osama Bin Laden) e il Presidente USA è stata scatenata da un membro dei Navy Seal, Edward Gallagher. L’uomo era stato accusato di aver pugnalato a morte un combattente dell’ISIS adolescente che era stato fatto prigioniero e di aver sparato a una ragazza con un hijab a fiori che camminava sulla riva di un fiume insieme a un anziano, trasportando una tanica d’acqua. Questo aveva spinto Spencer a retrocedere l’uomo, processato per crimini di guerra, ma Trump si era opposto alla decisione.

Gallagher era stato assolto dalle accuse di aver commesso crimini di guerra ma era stato condannato per un’accusa minore: quella di essersi fatto fotografare accanto al corpo senza vita di un combattente dell’ISIS.

Pubblicamente, Spencer sosteneva che Gallagher avrebbe dovuto essere escluso dal corpo miliare, ma in privato avrebbe recentemente proposto alla Casa Bianca di farlo rimanere nel Navy Seal dopo aver completato il procedimento di retrocessione. Questo tentativo di accordo sarebbe stata proprio la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Mike Esper, il capo del Pentagono, sarebbe stato tenuto all’oscuro di questa trattativa che Spencer aveva intrapreso con la Presidenza USA, e avrebbe «perso la fiducia» nel segretario della Marina.

«Non mi è piaciuto il modo in cui il processo del Navy Seal Eddie Gallagher è stato gestito dalla Marina», ha scritto Trump su Twitter, «È stato trattato molto male ma, nonostante questo, è stato assolto da tutte le principali accuse. Ho ridato a Eddie il suo grado militare». E ha aggiunto: «Eddie andrà in pensione pacificamente con tutti gli onori che si è guadagnato, compresa la spilletta del tridente», il simbolo dei Navy Seals.

Leggi anche: